“Invitato a premettere alcune parole a questo volume
degli scritti di Filippo Bacile, io mi proponevo di delineare
la sua nobile figura di studioso, di artista, di gentiluomo,
quale era la prima jolta apparsa a me giovinetto nella con-
suetudine coi suoi figliuoli, miei compagni di collegio, e
quale poi la conobbi più determinatamente negli anni ma-
turi, di persona recandomi alla sua Spongano, e nel fre-
quente carteggio (…). A me sia lecito segnare qui sempli-
cemente il mio nome come atto di omaggio alla memoria
dell’amico indimenticabile.”
Benedetto Croce

Con questa citazione del grande filosofo, amici viandanti vi invitiamo al primo appuntamento dell’autunno escursionistico organizzato dall’associazione pugliese “Made For Walking”, domenica 23 ottobre.

Ad accompagnarci alla scoperta del territorio tra il borgo di Spongano e le campagne di Castiglione, ci saranno due testimoni speciali: la famiglia Bacile di Castiglione e l’associazione della Casa delle Agricolture – Tullia e Gino di Castiglione d’Otranto.

Filippo BacileLa famiglia Bacile di Castiglione è proprietaria sin dal XVI secolo dell’omonimo palazzo baronale presente a Spongano. Il palazzo nasce come castello con antiche fortificazioni di origini medievali e solo nel XVII secolo diviene una dimora signorile. Nel XIX secolo fu l’abitazione di Filippo Bacile di Castiglione, grande umanista e storico del Salento, ispettore dei monumenti di Terra d’Otranto che provvide a progettare e restaurare numerose chiese ed edifici pubblici del Salento. Legato a Benedetto Croce da profonda amicizia, condivise con lui la passione per le materie umanistiche e gli dimostrò, in più occasioni, la sua ospitalità ricevendolo a palazzo. All’interno dell’attuale giardino storico i viandanti ascolteranno la storia di questo illustre personaggio del Salento direttamente dalla voce del dott. Fabio Bacile di Castiglione, uno degli eredi e abitante del palazzo dal 1999.

Secondo appuntamento e tappa del percorso sarà la Casa delle AgriCulture – Tullia e Gino – Castiglione D’Otranto che opera dal 2011 con gli obiettivi di ridare vita ai terreni abbandonati, ripopolare le campagne, generare economia sostenibile. L’associazione locale da anni si occupa di sottrarre all’abbandono le campagne di Andrano e Castiglione d’Otranto: le sono già stati affidati in comodato d’uso gratuito 15 ettari, coltivati con metodi naturali e reintroducendo orticole e cereali scomparsi. E’ inoltre ideatrice e coordinatrice de “La Notte Verde”, ormai imperdibile evento dell’estate salentina che ha il merito di mettere in rete tutte le realtà ed esperienze più virtuose ed ecosostenibili del Salento. I membri del direttivo, racconteranno a noi viandanti della loro campagna di sensibilizzazione “Zona non avvelenata” che ha riscosso tanto successo tra associazioni, istituzioni e liberi cittadini.

A guidare il percorso sarà la piccola grande camminatrice Luciana Lettere e il geologo Carmine Vitale, guida riconosciuta dell’Associazione nazionale AIGAE.

Informazioni utili per il percorso:
La partenza è prevista per le ore 10.45 presso Piazza della Vittoria a Spongano (Le) automuniti, da dove partirà ufficialmente la camminata di circa 14 km all’insegna di natura e cultura.
Il percorso si svolgerà su sentieri di campagna quindi si richiede un abbigliamento comodo e scarpe preferibilmente da trekking o da ginnastica.
Contributo per l’associazione: 5 euro
Per info, su questa iniziativa, rivolgersi a Luciana (3285321916).

www.madeforwalking.it

Related Posts

TAKE WALKS IN NEVIANO – Dall’Ecomuseo del Paesaggio delle Serre Salentine alla Grotta delle Veneri...

“Il mio serafino di granito è un palo, è molto pesante: indica un posto, in modo quasi inamovibile....

“Carpignano Salentino e Serrano sono luoghi in cui aleggia una dimensione fantastica, a volte...

Leave a Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.