TAKE WALKS IN MARITTIMA – Da Marittima (frazione di Diso) a Vignacastrisi attraverso un percorso fra mare ed entroterra

Amici, camminatori in erba, trekkisti, nomadi, viandanti, pellegrini, e giramondo, ci risiamo: domenica 29 ottobre si svolgerà il secondo evento escursionistico dell’autunno 2017 targato Made For Walking. Sarà un’altra piccola grande occasione per chi avrà voglia di mettersi in cammino per far viaggiare i pensieri e scoprire nuove modalità di esplorazione di un territorio.
Con Take Walks In Marittima percorreremo a piedi un percorso ad anello tra le campagne fra Marittima e Vignacastrisi attraversando alcune zone del Parco Naturale Regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. Anche in questa occasione saranno non poche le scoperte, che ci permetteranno di ricostruire tassello dopo tassello e mantenere l’identità dei luoghi che andremo a percorrere. Ad aiutarci in questa ricerca alcune azioni:

✔ Cammineremo nel centro storico di Marittima, uno dei borghi più piccoli del Salento, ancora poco conosciuto, dove la difensiva Torre d’Alfonso nel cuore della cittadina ci ricorderà gli assalti pirateschi dei Turchi che distrussero la vita tranquilla dei pescatori e contadini del paese e della vicina Castro;

✔ Visiteremo, sempre nel centro storico di Marittima, un piccolo ma significativo frantoio ipogeo del XV secolo dove le pareti ci sussurreranno i sospiri di tutti i contadini che per decenni hanno trascorso molta parte della loro vita qui e penseremo alle fatiche e alle loro dure giornate di lavoro che si susseguivano inesorabilmente;

✔ Incontreremo lungo il percorso la celebre Baia dell’Acquaviva dove l’assenza del turismo di massa dei mesi estivi e le sue acque cristalline tra l’abbraccio roccioso e naturale dell’insenatura ci farà pensare a tutti gli innamorati che sono passati da qui nei secoli per giurarsi amore eterno;

✔ Attraverseremo un’area denominata “Zona Canali” nella campagna di Vignacastrisi dove una grande incisione nel terreno diviene corso d’acqua nei mesi invernali e per le forti piogge, e così potremo finalmente dire che al Salento non mancano nemmeno dei fiumiciattoli;

✔ Raccoglieremo bietole selvatiche e “cicureddhe” guidati dall’esperto fiuto e occhio della nostra guida Daniela.

A tutto questo aggiungete anche l’incontro con gli immancabili “genius loci”, persone speciali che ci racconteranno, lungo le tappe del nostro cammino insieme, cose e fatti importanti d’ascoltare. I nostri testimoni saranno questa volta:

✔ I giovani fondatori della Bottega equo-solidale Marittima, che nasce nell’anno 2006 da un progetto della Caritas Parrocchiale. Tale progetto ha come scopo generale quello di sensibilizzare la comunità ad un consumo critico e ad un commercio sostenibile. Nei cinque anni successivi questi giovani responsabili e consapevoli hanno attuato numerose iniziative, le cui principali sono due: il mercatino dei prodotti equo-solidali a Marittima e la diffusione dei principi di tale commercio all’interno dei centri educativi. Il Commercio Equo e Solidale, o Fair Trade, altro non è che una partnership economica basata sul dialogo, la trasparenza e il rispetto, che mira ad una maggiore equità tra Nord e Sud del mondo attraverso il commercio internazionale. Visiteremo il loro mercatino e ascolteremo la storia della loro importante iniziativa. 

✔ I gestori del Centro Ambientale Canali che sorge nella campagna di Vignacastrisi (Ortelle), nella cosiddetta ‘Zona Canali’ a cui deve il nome. Il luogo è uno tra i più suggestivi siti naturalistici della costa adriatica sud-orientale del Salento, immerso nel Parco Naturale Regionale Otranto-Leuca, in cui vivono molte varietà di erbe selvatiche, baluardi di biodiversità, difficili da trovare in altri luoghi. Negli anni passati il luogo è stato recuperato e bonificato. Così dove un tempo vi era una cava abbandonata oggi si sviluppano camminamenti circolari tra cespugli di salvia, lavanda, rosmarino, e arbusti di ‘murteddha’. Seguendoli si scende via via più giù, fino ad arrivare alla base di un grande anfiteatro all’aperto. Visiteremo il centro e conosceremo i responsabili del progettoCanaliCreativi – Parco Canali SAC Porta d’Oriente .

A guidare il percorso saranno la piccola grande camminatrice Luciana Lettere e Daniela Palma, guida riconosciuta dell’Associazione nazionale AIGAE.

Informazioni utili per il percorso:
La partenza è prevista per le ore 10.30 presso presso via Benvenuto Cellini di fronte l’Osteria “La Vecchia”, a Marittima (frazione di Diso, Lecce) automuniti, da dove partirà ufficialmente la camminata di circa 10 km all’insegna di natura e cultura. Il percorso si svolgerà su sentieri di campagna quindi si richiede un abbigliamento comodo e scarpe preferibilmente da trekking o da ginnastica, ma anche acqua e un leggero pranzo a sacco.

Contributo per l’associazione e assicurazione: 5 euro.
Per info, su questa iniziativa, rivolgersi a Luciana (3285321916).
 

 

Related Posts

Se penso ad una città dove bisogna assolutamente mettere piede in Italia, penso subito a Napoli....

La prima Marcia del Seme nasce da un’idea del Movimento de “L’ Albero Maestro” di Lecce e dal “Parco...

L’ultimo mio post dedicato al Sentiero degli Dei ha portato a galla ricordi e emozioni di quel...