“Ho percorso con la mia banda le deliziose pianure di Foggia, la Terra di Bari, la marina di Basilicata, mi sono spinto fin sotto Lecce; a Ginosa, a Castellaneta, compiendo ovunque depredazioni e ricatti, talvolta sfuggendo le truppe, altre volte attaccando all’improvviso, spesso coll’agguato e coll’insidia”.
Bosco delle Pianelle
Con queste parole, riportate nelle sue memorie scritte, Cosimo Crocco, terribile brigante nato nel 1830, ammise i suoi crimini e quelli della sua banda, un vero e proprio esercito di più di 2000 unità. Uno dei più importanti fenomeni storici ebbe come scenario proprio la Terra delle Gravine, che divenne crocevia indiscusso del brigantaggio post unitario del Mezzogiorno. Di quel periodo, non rimane null’altro che gli splendidi paesaggi percorsi a piedi da questi storici personaggi, che pur essendo dei terribili criminali, divennero molto spesso per il popolo personaggi romantici e leggendari.

Molti di questi celebri briganti della Puglia meridionale elessero proprio l’impenetrabile Bosco Pianelle a loro rifugio e a base di partenza per le loro scorrerie per le grotte lì presenti. Ancora oggi il bosco conserva zone impenetrabili e misteriose. Noi, domenica 24 aprile, lo percorreremo a piedi per conoscere insieme quello che oggi è denominato Riserva Regionale Naturale “Bosco delle Pianelle”, il più grande complesso boschivo della Murgia di Sud Est, tra i territori di Martina Franca, Crispiano e Massafra, in provincia di Taranto. Insieme a noi le spiegazioni scientifiche di Rosario Gatto, guida storica AIGAE, che ci aiuterà a leggere la biodiversità del bosco, caratterizzato da lecceta d’altro fusto, macchia mediterranea e querceto a dominanza di roverella e fragno, quest’ultima specie di origine balcanica.

I “genius loci” di questa escursione saranno i proprietari di Masseria Cappella, dove da generazioni la famiglia Trisolini valorizza il latte fresco, producendo i migliori formaggi tipici delle Basse Murgie della Puglia. Le tecniche di lavorazione e stagionatura utilizzate in questa struttura sono antichissime e hanno conservato nel tempo l’artigianalita’ dei mastri casari delle secolari masserie della zona. Proprio da questa bella masseria partirà ufficialmente il percorso per raggiungere il magico Bosco delle Pianelle, attraversando antichi tratturi e le coloratissime campagne di Martina Franca.

Preparate gli zaini e le scarpe, domenica si cammina in uno dei boschi più fatati di Puglia!

Informazioni utili per il percorso:
Il percorso si svolgerà su strade di campagna asfaltate, stradine e comodi sentieri. Si richiede comunque un abbigliamento comodo (pantaloni antistrappo) e scarpe preferibilmente da trekking.

Lunghezza percorso: 15 km circa
Ritrovo: ore 11:30 presso Masseria Cappella, dove potremo parcheggiare le auto e da dove partirà ufficialmente la camminata.
(Via per Massafra Zona E 303 74015 – MARTINA FRANCA)

Da portare: pranzo a sacco, acqua, cibi energetici.
Costo escursione: 5 euro
Per info, su questa iniziativa, rivolgersi a Luciana (3285321916).

Related Posts

TAKE WALKS IN NEVIANO – Dall’Ecomuseo del Paesaggio delle Serre Salentine alla Grotta delle Veneri...

“Il mio serafino di granito è un palo, è molto pesante: indica un posto, in modo quasi inamovibile....

“Carpignano Salentino e Serrano sono luoghi in cui aleggia una dimensione fantastica, a volte...

Leave a Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.