marcia-semi-1La prima Marcia del Seme nasce da un’idea del Movimento de “L’ Albero Maestro” di Lecce e dal “Parco Naturale regionale Costa Otranto – S. Maria di Leuca e bosco di Tricase”. Per i componenti de ‘L’Albero Maestro’ è “il simbolo della riappropriazione della nostra identità culturale, personale ed esistenziale, il Rito Corale che celebra il desiderio collettivo della ‘incarnazione’ dei valori di Verità, Amore, libertà e bellezza, che sono gli elementi fondanti della ‘Vita come opera d’arte’ (A.Mercurio)”.
L’iniziativa nasce dunque sotto il segno della condivisione di saperi e della collaborazione tra diverse realtà, ed è all’insegna di questi princìpi che, dal 16 al 31 agosto, la prima Marcia del Seme si snoderà lungo le strade della biodiversità salentina, per riscoprire e recuperare le sementi più identitarie del nostro territorio. Grazie al supporto organizzativo di Salento Km0, la Marcia del Seme, attraverso diversi itinerari e con mezzi differenti, farà tappa presso alcune realtà che custodiscono antiche varietà agricole locali, per giungere la sera del 31 agosto a Castiglione d’Otranto, in concomitanza con l’evento conclusivo della Notte Verde 2016. Qui, i semi presi in consegna durante il percorso saranno donati al Vivaio della Biodiversità di Casa delle Agriculture Tullia e Gino.

prgramma-marcia-semi
I percorsi, curati e gestiti da Salento bici Tour, Made for Walking e Salentoverticale, interesseranno tutto il territorio salentino e si svolgeranno in bicicletta, trekking, mountain bike, kayak. I primi a partire sono stati i gruppi guidati da Salentoverticale, che dal 16 al 27 hanno percorso diversi tratti dell’area protetta della costa da Otranto a Leuca. Stamattina alle 9, è partita la tre giorni di Made for walking, che attraverserà a piedi il centro del Salento, da Lecce ad Andrano, per complessivi 75 km. Per ultimi, i ragazzi di Salento bici Tour faranno tappa lungo il tracciato da ovest ad est, partendo dal Bike Caffè e concludendo il loro percorso ad Andrano nella giornata del 31.
Sempre il 31, appuntamento al Castello di Andrano per le ore 18:00 per la tratta finale della Marcia, che sarà un momento di socialità per “trasportare” simbolicamente, ed in maniera collettiva, il tesoro della biodiversità salentina a Castiglione. Le realtà aderenti sono circa 30 tra piccoli produttori, aziende agricole, associazioni, orticoltori, che doneranno alla Marcia parte dei loro semi. Sarà tutto raccontato in tempo reale sulle piattaforme social delle associazioni interessate e un gruppo di videomaker seguirà ogni singola tappa, con il fine di realizzare un racconto visuale dell’iniziativa.

Per info e adesioni: Salentoverticale: 348 3062231, Made for walking: 328 5321916, Salento Bici Tour: 329 5896245, Salento km0: 328 6594611.
Ufficio Stampa Casa delle Agriculture Tullia e Gino: Tiziana Colluto, 348/5649772 tizianacolluto@gmail.com

Related Posts

Se penso ad una città dove bisogna assolutamente mettere piede in Italia, penso subito a Napoli....

L’ultimo mio post dedicato al Sentiero degli Dei ha portato a galla ricordi e emozioni di quel...

Il mio primo post  di “camminata urbana” lo dedico a Palermo. Sono pugliese, amo la mia Puglia, ma...

Leave a Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.